top aree 2

RESPONSABILITA CIVILE DELLO STATO
PER MANCATA E/O ERRONEA ATTUAZIONE DI DIRETTIVE UE

Il diritto dell’Unione Europea, attraverso le direttive, attribuisce a cittadini, vittime di reati, lavoratori e imprese diritti e nuove forme di tutela (per esempio: tutele previdenziali e assicurative; diritti sul lavoro; tutele risarcitorie o indennitarie per vittime di reati, per consumatori o per imprese; fondi a tutela di determinati crediti; accesso alla giustizia). Tuttavia, spetta agli Stati membri attuare le direttive: nel fare ciò lo Stato italiano può risultare inadempiente, omettendo di attuarle, oppure incorrendo in gravi ritardi o errori nella loro trasposizione nel diritto interno. In questi casi il cittadino o l’impresa, che siano stati così privati di un diritto attribuito da una direttiva, possono agire contro la Presidenza del Consiglio dei Ministri per il risarcimento dei danni.

 

Lo studio MB.O tutela i diritti garantiti dalle direttive a:

    • vittime di reati

    • lavoratori e imprese

    • consumatori

    • danneggiati da sinistri stradali e da prodotti nocivi

 

Il team

Avv. Marco Bona

Avv. Cristiana Actis Dato

Avv. Umberto Oliva

Avv. Giulia Oberto

Avv. Bianca Brosio